Notizie Arta

Pescara 16/08/2018

Incendio alla Deter Global di Paglieta, i primi risultati delle analisi di Arta sull'aria non evidenziano criticità

I primi risultati delle analisi sui campioni di aria che i tecnici di Arta Abruzzo hanno prelevato nella notte tra lunedì e martedì scorsi nei pressi dell’incendio che ha interessato la fabbrica Deter Global di Paglieta (Chieti) sono stati trasmessi ai sindaci dei Comuni di Paglieta, Mozzagrogna, Fossacesia, Atessa e Lanciano, al Dipartimento di Prevenzione della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti, al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Chieti e ai Carabinieri di Atessa.

I campionamenti sono stati effettuati dal Distretto provinciale Arta di Pescara sul luogo dell’incendio e in zone circostanti situate nei territori comunali di Paglieta, Mozzagrogna, Fossacesia e lungo la strada provinciale per il Sangro, in punti che al momento dei prelievi risultavano maggiormente colpiti dai fumi di combustione. Durante i campionamenti il rogo era già in fase avanzata di spegnimento. Le analisi eseguite dal laboratorio del Distretto di Pescara per la ricerca di composti organici volatili hanno segnalato minime quantità di alcuni dei contaminanti tipici di aree interessate da incendi, come composti aromatici (toluene, etilbenzene, xileni e stirene) e composti organici ossigenati. Come atteso, i campioni prelevati nel sito incendiato hanno presentato concentrazioni più elevate, mentre a distanze maggiori tali sostanze sono state rilevate in tracce.

In nessuno dei campioni è stata riscontrata presenza di benzene in concentrazione superiore al limite di 5 microgrammi per metro cubo fissato dalla normativa vigente sulla qualità dell’aria. Si precisa che tale limite è tuttavia applicabile ad un valore medio calcolato su base annua e non è pertanto direttamente riferibile a fenomeni transitori come gli incendi. Nel corso del sopralluogo, il personale Arta ha prelevato anche campioni di acque di spegnimento. Gli esiti analitici saranno resi noti non appena gli accertamenti saranno conclusi.

Pescara 14/08/2018

Incendio Deter Global Paglieta, accertamenti analitici di Arta Abruzzo su aria e acque di spegnimento

Anche Arta Abruzzo è stata impegnata, ieri sera, nelle operazioni d’emergenza scattate a seguito dell’incendio che intorno alle 19 ha distrutto i magazzini dell’azienda Deter Global di Paglieta, in provincia di Chieti. Situata in contrada La Selva, nella zona industriale al confine con Mozzagrogna, Fossacesia e Santa Maria Imbaro, la fabbrica effettua commercio all’ingrosso di saponi, detersivi e prodotti per la pulizia della casa. Sono in corso indagini per stabilire l’origine del rogo, che è stato spento completamente questa mattina intorno alle 7.

Arta è stata allertata ieri sera intorno alle 21.30, prima dalla Centrale operativa dei Vigili del Fuoco di Chieti e successivamente dai Carabinieri di Atessa. La squadra in servizio di pronta disponibilità del Distretto provinciale di Pescara ha raggiunto tempestivamente il luogo dell’incendio e ha campionato l’aria intorno al capannone in fiamme e le acque di spegnimento.

Sono in corso le analisi presso il laboratorio del Distretto di Pescara, per rilevare la presenza di eventuali composti organici volatili nei fumi sprigionati dalla combustione e per ricercare eventuali contaminanti nelle acque utilizzate per spegnere il fuoco. Se risulterà necessario, su richiesta dei sindaci, Arta svolgerà ulteriori accertamenti. Non appena disponibili, i risultati analitici saranno inviati ai sindaci dei Comuni interessati dall’emergenza, alla Asl di Chieti, alle autorità competenti e verranno diffusi attraverso il sito internet istituzionale e i social network.

incendio_paglieta1
incendio_paglieta2

Pescara 13/08/2018

A settembre partecipa a ScienzaInsieme!

Ricercatori, tecnici ed esperti di Ispra stanno lavorando per ScienzaInsieme, il progetto di divulgazione scientifica, a cui l'Istituto aderisce insieme ad altri enti di ricerca e università. Dal 26 al 28 settembre tutti i dipendenti e il pubblico esterno (scuole, famiglie e chiunque lo desideri) potranno conoscere più da vicino le attività di Ispra. Come? Con mostre, question time, dimostrazioni scientifiche dal vivo, visite ai laboratori e aperiscienza sotto le stelle.

A partire dalla prima settimana di settembre sarà disponibile la scheda on line per prenotarsi agli eventi. Leggi gli approfondimenti sul sito internet di Ispra.

Pescara 10/08/2018

La motonave Ermione di Arta Abruzzo protagonista di un’operazione di salvataggio in mare al largo di Francavilla al Mare
La motonave Ermione durante il soccorso in mare

La motonave Ermione di Arta Abruzzo si è ritrovata inaspettatamente protagonista, ieri, di un’operazione di salvataggio in mare al largo di Francavilla al Mare. Erano quasi le 14 quando, di rientro dal monitoraggio marino-costiero programmato nella zona di Ortona-San Salvo-Vasto, in corrispondenza della foce del fiume Alento si è imbattuta in un’imbarcazione in evidente difficoltà. L’equipaggio composto dal comandante Paolo De Iure, dal pilota Nicola Febo e dai tecnici Pamela Perez e Simone Batilde ha avvistato una barca a vela alla deriva: partito dal circolo nautico di Francavilla, lo scafo era capovolto a circa un miglio e mezzo dalla costa.

L’equipaggio, composto da tre persone, dopo vari tentativi infruttuosi di rigirare lo scafo, era piuttosto provato. Allertata prontamente la Guardia Costiera via radio, l’equipaggio dell’Ermione ha abbordato l’imbarcazione e recuperato i tre velisti, accertandosi che fossero fuori pericolo e in buone condizioni. Lo scafo è stato rimesso in posizione per riprendere la navigazione ed è stato scortato dal mezzo nautico di Arta verso acque più sicure, in prossimità della terraferma.

La Guardia Costiera, che nel frattempo aveva inviato sul posto una motovedetta, ha ringraziato il personale di Arta per il soccorso prestato all’imbarcazione in difficoltà. Informato dell’accaduto, il Direttore Generale dell’Agenzia Francesco Chiavaroli ha rivolto parole di stima ed elogio all’equipaggio dell’Ermione.

Pescara 09/08/2018

Colorazione anomala del mare a Francavilla ed Ortona: il fenomeno è causato dalla proliferazione dell'alga Fibrocapsa non tossica per l'uomo

Nei giorni scorsi campioni di acqua di mare prelevati sui litorali di Francavilla al Mare ed Ortona sono stati recapitati al Distretto provinciale Arta di Pescara dalle competenti Capitanerie di Porto. All’esame microscopico i campioni hanno evidenziato una significativa proliferazione algale della Raphidophyceae Fibrocapsa Japonica.

Il fenomeno non è nuovo lungo le coste italiane ed è prevedibile in presenza di alte temperature e scarso dinamismo delle acque marine, come si è verificato proprio negli ultimi giorni. La Fibrocapsa non è tossica per l’uomo. Ad alte concentrazioni determina nelle acque marine una colorazione variabile dal giallo al marrone, senza alterarne la balneabilità. In queste ore i tecnici di Arta Abruzzo, coadiuvati dal personale della Capitaneria di Porto di Ortona, stanno effettuando ulteriori campionamenti nel mare antistante Francavilla ed Ortona per monitorare il fenomeno.

Pescara 24/07/2018

Balneazione, rinvio dei prelievi del 23 luglio 2018

A causa di condizioni meteomarine avverse non è stato possibile eseguire i campionamenti per il monitoraggio delle acque di balneazione previsti il 23 luglio nei comuni di Giulianova e Ortona. I prelievi saranno effettuati non appena le condizioni meteomarine lo consentiranno.

Pescara 20/07/2018

Incendio Sant'Atto a Teramo, dagli esiti delle analisi sull'aria si evince che la contaminazione è limitata ai capannoni bruciati

Il Distretto provinciale Arta di Teramo ha trasmesso al sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, gli esiti delle analisi effettuate sui campioni di aria prelevati il 16 luglio nella zona industriale di Sant’Atto, in prossimità dell’incendio divampato nei capannoni dell’ex ICA. Come si evince dalla relazione redatta dal Distretto provinciale di L’Aquila, che ha effettuato le analisi, i tracciati gascromatografici indicano la presenza nel luogo dell’incendio di decine di composti volatili riconducibili ad idrocarburi saturi, insaturi, aromatici ed ossigenati.

La concentrazione degli inquinanti sul sito incendiato è risultata pari a 40 ppbv (parti per miliardo in volume), valore nettamente maggiore di quello riscontrato nel campione prelevato a 20 metri di distanza dal capannone (4,7 ppbv). In conclusione, l’evento emergenziale si può considerare concluso poco dopo lo spegnimento dell'incendio, permanendo una situazione di contaminazione dell’aria solo nelle immediate vicinanze dei capannoni bruciati.

I risultati delle analisi sui campioni di acque di spegnimento e acqua del fiume Tordino, in corso al Distretto di Teramo, saranno resi noti nei prossimi giorni, non appena disponibili.

Pescara 17/07/2018

Rapporto sul Consumo di Suolo in Italia - edizione 2018

Presentata a Palazzo Montecitorio l'edizione 2018 del Rapporto sul Consumo di Suolo in Italia realizzato dall'ISPRA e dal Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, di cui Arta Abruzzo fa parte insieme alle altre Agenzie regionali e provinciali.

Il Rapporto restituisce una fotografia completa e aggiornata del territorio e fornisce una valutazione delle dinamiche di cambiamento della copertura del suolo e della crescita urbana, anche a livello locale, e delle conseguenze sull’ambiente, sul paesaggio, sulle risorse naturali e sul sistema economico.

Vai alla pagina di approfondimento sul sito di ISPRA.

Carta di Pescara
Ambiente Informa

Analisi acque di balneazione

Balneazione

Catasto elettromagnetico regionale

Link utili Elenco sorgenti
Pubblicazioni

Reporting

Tutti i documenti
prodotti da Arta

Pubblicazioni
WebGIS

Arta e territorio

Informazioni georeferenziate

WebGIS Arta
Caratterizzazione porto di Pescara

Porto Pescara

Caratterizzazione
dell'area portuale

Documenti
Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Vai