Notizie Arta

Pescara 18/10/2017

Incendi Valle Peligna, Arta pubblica la relazione conclusiva del monitoraggio dell'aria effettuato a Sulmona, Pacentro e Prezza

Nella Valle Peligna, dopo il vasto incendio che per settimane ha interessato il Monte Morrone, l’aria è tornata ad un livello di qualità eccellente, con concentrazioni di inquinanti estremamente basse.

E’ quanto emerge dai risultati del monitoraggio effettuato dal laboratorio mobile di Arta Abruzzo in località Marane di Sulmona dal 22 agosto al 17 settembre e, su richiesta della Regione Abruzzo e di Arta, anche a Pacentro dal laboratorio mobile di Arpa Molise e a Prezza da un laboratorio privato abruzzese.

Mediante sensori meteo è stato possibile monitorare anche l’andamento della velocità e della direzione del vento.

Nella relazione tecnica, trasmessa ai sindaci dei centri interessati, sono illustrati e commentati i risultati delle campagne di misura, che hanno permesso la quantificazione di Monossido di carbonio (CO), Benzene, Toluene, Polveri PM10, Idrocarburi policiclici aromatici (IPA) totali.

Dall’esame dei valori medi riportati nei grafici relativi all’intero periodo di misurazione, emerge come gradualmente le concentrazioni medie giornaliere degli inquinanti siano andate diminuendo man mano che procedeva l’attività di spegnimento dell’incendio, fino a stabilizzarsi intorno a valori notevolmente più bassi alle rilevazioni dei primi giorni e ragionevolmente compatibili coi valori di fondo tipici del luogo.

Pescara 11/10/2017

Qualità laboratori, Arta ottiene la certificazione di Accredia per nuove prove analitiche

Arta Abruzzo ha conseguito l’accreditamento di nuove prove di laboratorio da parte dell’Ente Italiano di Accreditamento “Accredia” a seguito dell’esito positivo delle visite di sorveglianza che si sono svolte nei giorni scorsi presso i Distretti provinciali di Pescara, Teramo e L’Aquila.

Oltre a quelle già accreditate, consultabili sul sito www.accredia.it, sono state portate “in estensione” di accreditamento le seguenti prove: a Teramo “conta dei microrganismi vitali a 22° C e a 36° C” per le acque destinate al consumo umano, di piscina, minerali e naturali (norma di riferimento UNI EN ISO 6222:2001) e determinazione di “Alluminio, Arsenico, Cadmio, Cromo Totale, Ferro, Manganese, Nichel, Piombo, Antimonio e Vanadio” nelle acque destinate al consumo umano (norma di riferimento UNI EN ISO 11885:2009); a L’Aquila determinazione del “residuo secco/umidità a 105° C” e “scheletro” in suolo e assimilabili (norme di riferimento ISO 11465:1993/Cor. 1:1994 e DM 13/09/1999 SO n° 185 GU n° 248 21/10/1999 Met. II. 1); a Pescara “determinazione dell’inibizione della mobilità della Daphnia magna Straus – Prova di tossicità acuta” nelle acque di scarico, superficiali, nei prodotti chimici, negli eluati dei terreni, in sedimenti e compost (norma di riferimento UNI EN ISO 6341:2013), “determinazione di arsenico, piombo, manganese e nichel con la tecnica del plasma accoppiato induttivamente e spettrometro di massa (norma di riferimento ISO 17294-2:2016), “determinazione di Cadmio, Cromo, Rame, Ferro, Manganese e Vanadio con la tecnica analitica del plasma accoppiato induttivamente e spettrometria di emissione atomica” nelle acque naturali, reflue e di scarico e nei rifiuti liquidi acquosi (norma di riferimento UNI EN ISO 11885:2009) e “determinazione degli idrocarburi C12-C40 in gascromatografia (norma di riferimento ISP 16703:2004).

«Arta è impegnata in questo ambito già da diversi anni - sottolinea il Direttore Generale Francesco Chiavaroli - aggiornando costantemente il proprio personale, partecipando attivamente ai tavoli di lavoro del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e mettendo a disposizione di altre Agenzie della rete i propri auditor interni qualificati. In futuro - annuncia Chiavaroli - lo sforzo di tutte le nostre strutture sarà teso ad accrescere il numero di prove da accreditare per le diverse matrici, come ulteriore conferma della qualità del nostro operato, nell’interesse comune della tutela dell’ambiente e della salute del cittadino».

Pescara 06/10/2017

Terre e rocce da scavo, Arta al seminario tecnico sulla nuova normativa organizzato da Confindustria Chieti-Pescara e dall'Ance di Chieti e di Pescara

Venerdì 20 ottobre, presso la Camera di Commercio di Chieti, a Chieti Scalo, si terrà il seminario tecnico su “La gestione delle terre e rocce da scavo nel DPR 120/2017”, organizzato dalla Sezione Ambiente di Confindustria Chieti-Pescara, insieme alle Sezioni Costruttori Edili dell’Ance di Chieti e dell’Ance di Pescara.

L'incontro, patrocinato da Arta Abruzzo, dal Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente (SNPA) e dagli Ordini degli Architetti e Ingegneri della provincia di Chieti, intende fornire un quadro puntuale e aggiornato degli adempimenti che la nuova normativa, in vigore dal 22 agosto, pone a carico delle imprese edili per la gestione dei materiali da scavo.

Saranno affrontati temi quali il campo di applicazione del nuovo regolamento, le novità in materia di gestione delle terre e rocce provenienti da siti oggetto di bonifica, le nuove norme per le terre e rocce da scavo che restano rifiuti, la gestione delle terre e rocce da scavo non soggette all'ultimo decreto, le norme transitorie, nonché i nuovi compiti delle Agenzie Ambientali.

Tra i relatori, scelti tra tecnici e professionisti di rilievo, interverrà anche il Direttore Generale di Arta, Francesco Chiavaroli, insieme al Direttore del Distretto provinciale di L'Aquila, Virginia Lena, e alla Responsabile Ufficio Rifiuti del Distretto, Silvia Ronconi, componente del gruppo di lavoro interagenziale "Terre e rocce da scavo".

Leggi il comunicato stampa di Confindustria Chieti-Pescara
Consulta il programma del seminario

Pescara 19/09/2017

Siti contaminati, Arta presenta le proprie esperienze alla fiera internazionale "RemTech"

Arta Abruzzo partecipa a RemTech 2017, l’evento internazionale dedicato alle bonifiche dei siti contaminati, la protezione e la riqualificazione del territorio, in programma a FerraraFiere dal 20 al 22 settembre.

Oltre ad essere presenti con poster e presentazioni multimediali presso lo stand di AssoArpa, l’associazione delle Agenzie regionali e provinciali per la protezione ambientale, i tecnici dell’Agenzia proporranno un intervento e casi studio il giorno 21 nell’ambito del convegno del Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale dal titolo “Attività e prospettive del Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente nel settore delle bonifiche dei siti contaminati dopo la legge 132/2016”.

Pescara 19/09/2017

Bonifiche, Arta illustra tecniche innovative nella rivista "Ecoscienza" di Arpae Emilia-Romagna

Anche Arta Abruzzo, insieme alle altre Agenzie regionali del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente (SNPA), ha il suo spazio nel nuovo numero della rivista "Ecoscienza" dell'Arpae Emilia-Romagna, dedicato in particolare alla bonifica dei siti inquinati. Alle pagine 37 e 38 si parla di tecniche e modalità operative innovative impiegate dall'Agenzia nel SIN di Bussi sul Tirino e nei SIR Saline-Alento e Chieti Scalo.

Altro tema trattato nella pubblicazione è l'emergenza siccità che colpisce diverse regioni italiane già dalla fine del 2016, aggravando il rischio idrico in particolare per alcuni usi fondamentali come quello idropotabile e in agricoltura.

In questo numero di Ecoscienza intervengono inoltre i presidenti di AssoArpa e di Ispra e i direttori di alcune Arpa sui temi strategici, tecnici e organizzativi delle Agenzie ambientali e del SNPA, anticipando e approfondendo gli argomenti in scaletta alla "Summer School" di AssoArpa in programma a Cagliari dal 27 al 29 settembre.

Pescara 11/09/2017

Studio ISPRA sul consumo di suolo per l’anno 2017

Il Direttore Generale dell’ Arta Abruzzo ha il piacere di comunicare ai concittadini Abruzzesi che l’ ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) ha pubblicato lo studio per il consumo di suolo per l’anno 2017.

Data l’importanza e gli approfondimenti contenuti nello studio in generale ed in particolare quelli che riguardano la nostra regione, visionabili nelle schede regionali, si invitano gli interessati a prendere visione dello studio e dei suoi allegati al seguente link:
http://www.isprambiente.gov.it/it/ispra-informa/area-stampa/dossier/consumo-di-suolo-2017/consumo-di-suolo-2017

Saluti
Francesco Chiavaroli

Carta di Pescara
Ambiente Informa

Analisi acque di balneazione

Balneazione

Catasto elettromagnetico regionale

Link utili Elenco sorgenti
Pubblicazioni

Reporting

Tutti i documenti
prodotti da Arta

Pubblicazioni
WebGIS

Arta e territorio

Informazioni georeferenziate

WebGIS Arta
Caratterizzazione porto di Pescara

Porto Pescara

Caratterizzazione
dell'area portuale

Documenti
Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Schede per comunicazioni semestrali (DGR 778/10)

1° semestre 2017
Scadenza 31/07/2017

Download