Notizie Arta

Pescara 22/01/2016

Controlli fonometrici, i numeri dell’Arta 2013-2014 in rapporto alla popolazione primeggiano a livello nazionale.

Con più di 6 controlli fonometrici ogni centomila abitanti nel 2014, l’Abruzzo è tra le regioni con il più alto numero di controlli in rapporto alla popolazione residente: questo è uno dei dati che emerge dal rapporto informativo “Controlli fonometrici eseguiti dall’Arta negli anni 2013 e 2014”, predisposto dall’unità organizzativa “Agenti fisici” del Distretto di Pescara. Il rapporto, con cui si vuole informare sui controlli eseguiti nel 2013 e nel 2014 (ma nella prima metà del 2016 ci sarà l’aggiornamento con i dati del 2015), si basa sulle informazioni che l’Ispra richiede ogni anno a tutto il Sistema nazionale di protezione ambientale e che vengono poi inserite nell’Osservatorio rumore, la banca dati tematica gestita anch’essa dall’Ispra.

Il rapporto mostra anche una generale saturazione delle attività di controllo fonometrico per dare risposte alle segnalazioni di molestie acustiche che, principalmente tramite le amministrazioni comunali, pervengono ai tre Distretti di L’Aquila, Teramo e Pescara, quest’ultimo con competenza territoriale sulle due province di Pescara e Chieti. Nonostante questo i numeri testimoniano che l’Arta riesce a garantire sul territorio una presenza in termini di controlli rispetto alla popolazione esposta ben superiore al dato medio nazionale di 4,8 controlli per centomila abitanti.

Pescara 19/01/2016

Campagna di monitoraggio della qualità dell’aria a Carsoli, on line la relazione con i risultati.

L’Arta, su richiesta del comune di Carsoli di concerto con le autorità competenti per la salute pubblica, ha svolto una campagna di monitoraggio nella zona industriale di Carsoli-Oricola, in un contesto nel quale erano stati ripetutamente lamentati episodi di molestie olfattive, riscontrati anche da ripetuti interventi da parte del personale di vigilanza dell’Arta. La campagna di monitoraggio, svolta dal 4 al 29 ottobre 2015, ha consentito di monitorare un’area limitrofa alla SS 5 quater, arteria che corre parallela all’Autostrada dei Parchi e collega i comuni del nord-est laziale verso il Torano attraversando i comuni di Carsoli e Oricola. Il laboratorio mobile del Distretto Arta di Chieti è stato posizionato in un’area concessa dalla Polizia di Stato e che è stata ritenuta rappresentativa proprio dell’area oggetto delle segnalazioni di residenti e operatori delle varie attività.

Gli inquinanti monitorati sono stati monossido di carbonio (CO), ossidi di azoto (NO, NO2, NOx), ozono (O3), PM10, benzene, toluene, m-p-xilene, idrocarburi policiclici aromatici (IPA); sono state inoltre effettuate alcune analisi di benzo(a)pirene e metalli sulla frazione delle polveri PM10 e sono stati rilevati velocità e direzione del vento, temperatura e pressione atmosferica.

Nella relazione sulla campagna di monitoraggio sono riportati i dati, i grafici e le considerazioni tecniche. Si possono però anticipare alcune conclusioni, ovviamente rinviando alla lettura del documento per tutti i dettagli.

Sul piano complessivo è emerso che le concentrazioni rilevate per gli inquinanti sono quasi del tutto attribuibili alle attività svolte nella zona e al traffico della SS 5 quater, come peraltro è testimoniato dagli andamenti giornalieri degli inquinanti, che presentano innalzamenti e abbassamenti sincroni con l’inizio e il termine delle attività. Dall’esame dei valori mediati di concentrazione di NOx, CO, benzene, O3 e PM10, tutti inferiori ai limiti e ai valori obiettivo fissati nelle norme, si evidenzia un sostanziale rispetto degli standard di qualità dell’aria per tutto il periodo di rilevamento.

Discorso a parte va fatto invece per toluene e IPA totali: per questi non c’è un limite di riferimento legislativo ma i valori medi orari registrati a Carsoli sono da giudicare inequivocabilmente alti, specie se si confrontano con quelli rilevati in altre aree investigate dall’Arta. Proprio a causa dei picchi di concentrazione toccati nel corso della giornata, la presenza di queste sostanze altera sensibilmente la normale qualità dell’aria. Inoltre, come spiegato anche attraverso grafici, si nota che gli innalzamenti di concentrazione di toluene e IPA non sono contemporanei, a riprova del fatto che la loro origine non è la stessa. Infine, l’innalzamento del toluene non è nemmeno sincrono con composti della stessa famiglia (benzene e m-p-xilene), per cui l’origine dei picchi di concentrazione non è ascrivibile ai motori a combustione interna delle automobili ma ad attività industriali presenti in zona.

Pescara 16/12/2015

Sciopero nazionale del personale medico del Comparto del Servizio Sanitario Nazionale del 16 Dicembre 2015

In riferimento allo sciopero proclamato dalle Organizzazioni sindacali ANAAO ASSOMED, CIMO, AAROI-EMAC, FP CGIL MEDICI, FVM, FASSID, CISL MEDICI, FESMED, ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI, UIL MEDICI, FIMMG, SNAMI, SMI, INTESA SINDACALE-CISL MEDICI- FP CGIL MEDICI-SIMET-SUMAI, SUMAI, FESPA, FIMP, CIPE, ANDI per il giorno 16 Dicembre 2015 si comunica che l'ARTA Abruzzo garantirà i servizi minimi essenziali.

Pescara 15/12/2015

Lavori di adeguamento dell’impianto di climatizzazione del Distretto Provinciale di Teramo

L’Arta intende espletare una procedura di manifestazione di interesse avente come oggetto l’appalto per i lavori di adeguamento dell’impianto di climatizzazione del Distretto Provinciale di Teramo in Piazza Martiri Pennesial fine di individuare, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, le Ditte da invitare alla procedura negoziata ai sensi dell’art. 57 - comma 6 e dell’art. 122 comma. 7 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii

Maggiori informazioni, avviso e schema di domanda posso essere consultate nella sezione Bandi di Gara e Contratti di Amministrazione Trasparente.

Pescara 11/12/2015

Qualità dell’aria: valori di concentrazione delle polveri PM10 e PM2,5 registrati dalle stazioni fisse di Pescara nei primi giorni di dicembre 2015

Negli ultimi giorni si sono verificati tre eventi che hanno inibito in tutto o in parte la visualizzazione dei dati aggiornati di qualità dell’aria. In tutti e tre i casi gli interventi per il ripristino della funzionalità del portale è stato eseguito dai tecnici informatici dell’Agenzia. Permangono al momento alcuni problemi, che pure potrebbero essere risolti a breve, a causa dei quali il portale consente di visualizzare i dati della rete provinciale di Pescara fino al 9 dicembre, quelli di Teramo fino al 2 dicembre, quelli di L’Aquila fino al 6 dicembre e quelli di Chieti fino all’8 dicembre. I dati realmente disponibili e validati sono invece al 10 dicembre per la rete provinciale di Pescara e al 9 dicembre per le altre reti provinciali.

Nonostante gli interventi effettuati dai nostri tecnici, il rischio che nelle prossime 48-72 ore si verifichino ulteriori eventi che impediscono la visualizzazione dei dati non può essere escluso del tutto. Per questo motivo, e poiché proprio in questi giorni l’attenzione del pubblico è comprensibilmente orientata all’andamento dei valori delle micropolveri nella città di Pescara, si è ritenuto utile mettere a disposizione in un unico file in formato Microsoft Excel i dati di PM10 e PM2,5 registrati dall’inizio di dicembre a Pescara. Questo file potrà infatti essere consultato o scaricato anche nel caso in cui il portale dovesse presentare nuovamente problemi tali da impedire la visualizzazione dei dati.

Consapevoli del fatto che questi eventi possono creare disagio nei cittadini, teniamo a sottolineare che il problema ha sempre coinvolto esclusivamente la visualizzazione tramite web: l’intera rete funziona infatti correttamente, le validazioni (alcune delle quali, evidentemente, possono comunque dare esito negativo) sono effettuate quotidianamente dal personale tecnico e i dati vengono regolarmente trasmessi e comunicati agli organi competenti.

Area dipendenti

Cedolino telematico Web mail

Analisi acque di balneazione

Balneazione

Catasto elettromagnetico regionale

Link utili Elenco sorgenti
Pubblicazioni

Reporting

Tutti i documenti
prodotti da Arta

Pubblicazioni
WebGIS

Arta e territorio

Informazioni georeferenziate

WebGIS Arta
Caratterizzazione porto di Pescara

Porto Pescara

Caratterizzazione
dell'area portuale

Documenti
Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Schede per comunicazioni semestrali (DGR 778/10)

2° semestre 2015
Scadenza 31/01/2016

Download